3

La Basilica di San Pietro: bellezza, storia e religione

Il tour alla Basilica di San Pietro, per noi guide romane, è come segnare un goal a porta vuota!

Se vuoi raccontare cinquecento anni di storia sia artistica, che di storia del papato questo è il luogo giusto!

La Basilica odierna è una ricostruzione di un’altra presente sullo stesso sito realizzata sotto l’imperatore Costantino che a sua volta sorgeva sull’area del circo di Nerone e di un’antica necropoli, dove la tradizione vuole che sia stato sepolto l’apostolo Pietro dopo il suo martirio.

I lavori iniziarono durante il pontificato di Giulio II e terminarono durante il pontificato di Urbano VIII, durarono più di 120 anni…Possiamo solo immaginare il cantiere per realizzare questa imponente struttura. Artisti del calibro di Bramante, Michelangelo e Raffaello hanno lavorato al progetto!

Da non dimenticare, le squadre di uomini e donne che ogni giorno vi lavoravano. Dalle fonti sappiamo che il quartiere Borgo era un via vai di operai, carpentieri e mezzi di trasporto.

…Sapete che proprio da qui nasce la tipica espressione romanesca: “Auffo o “Auffa”!
Infatti per la realizzazione edile ed artistica di San Pietro venne creato un Ente: la Fabbrica di San Pietro! Questo non passò inosservato nella cultura popolare romana!…Per far arrivare i materiali in vaticano senza pagare il dazio si incideva su ogni singolo collo l’acronimo A.U.F. (Ad Usum Fabricae = destinato ad essere usato nella Fabbrica di San Pietro).

…Chissà com’era per un turista dell’epoca visitare Roma e questa zona nel ‘500 e ‘600. Immagino l’estasi che provava davanti la creazione di cotanta bellezza.

Non ci dimentichiamo che ancora non esisteva Via della Conciliazione. Al suo posto vi era tutto il dedalo di viuzze del rione Borgo e non appena si riusciva a districarsi si arrivava davanti la piazza.

Anche Alberto Sordi, in un’intervista che si può trovare su youtube, ricorda di questa meravigliosa passeggiata nel vecchio rione Borgo con il padre e dello stupore provato quando alla fine arriva davanti la Basilica…Che cosa fantastica deve essere stata!

Una volta all’interno lo stupore aumenta. Si percepisce quel senso di magnificenza e si capisce perchè i grandi artisti dell’epoca hanno fatto a gara per partecipare alla sua realizzazione, creando opere d’arte di immenso valore.

Giusto per menzionarne alcuni parliamo del baldacchino del Bernini con la parte superiore fatta dal suo “rivale” Borromini.

La cupola, ad esempio, ha visto la sua realizzazione grazie a Michelangelo Buonarroti. L’artista lasciò la sua firma anche nella struttura a L della chiesa e nella sua opera d’arte più famosa: la Pietà!

Poi non manca Raffaello con la Trasfigurazione che oggi è un mosaico perchè l’originale dipinto si trova in Pinacoteca vaticana.

L’elenco è infinito. Ogni angolo, pilastro, nicchia e pavimento porta la firma di qualche grande artista e tutte queste opere sono le loro visioni sulla religione cattolica e sui suoi simboli.

Potrei scrivere pagine e pagine sulla Basilica di San Pietro, ma se volete provare sulla vostra pelle la bellezza di secoli di storia, allora, dovete assolutamente venire con me!…Con molto piacere vi guiderò attraverso le opere, raccontandovi i segreti, le curiosità, le leggende che col tempo hanno fatto grande questa già grande chiesa.

Per contattarmi o vedere i passati tour e post del blog potete seguire, oltre a questo sito:

la pagina Facebook www.facebook.com/Myromanway 

o il canale Instagram @curiositieswithgio

Vi aspetto!

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email

Prenota la visita

  • MM slash GG slash AAAA